martedì, giugno 12, 2007

Scheda di rete wireless D-Link DWL-G650M su GNU/Linux

Ieri, dopo mesi di indecisioni ed incertezze, ho finalmente comprato una scheda wireless PCMCIA per il portatile. La scelta non è stata facile, sullo scaffale nel megastore ce n'erano parecchie, con caratteristiche e prezzi differenti, e alla fine la scelta è ricaduta su una D-Link DWL-G650M con chip Atheros AR5005VL (prego notare che la mia scheda, pur avendo lo stesso nome, è diversa da quella che c'è nella foto cliccando sul link precedente...). Prima di comprarla, ovviamente, ho provato a chiedere al commesso se c'era la speranza di una qualche sorta di compatibilità con GNU/Linux, ma com'era facile prevedere quel bravo ragazzo mi ha guardato come se avesse appena visto la madonna mangiare un gelato...

Vabbè, conoscendo le D-Link di fama, ho sperato intensamente in una felice convivenza con il pinguino. Speranza che è andata scemando poco dopo.

Quando l'ho ficcata dentro allo slot per provarla, Kubuntu manco l'ha percepita. Niente panico, invochiamo il dio Google. Dai primi risultati della ricerca, evinco che questa scheda non è pienamente supportata da GNU/Linux. "Che culo!" (in realtà ho detto ben di peggio). Vabbè, si continua a cercare. Alla fine leggo da qualche parte che con l'ultima snapshot da CVS di MadWiFi funziona. Provo e ovviamente *non* funziona. Allora, leggo anche che con ndiswrapper e i drivers forniti nel CD della scheda qualcuno è riuscito a farla andare. Provo e di nuovo *non* funziona. Piovono cristi dal cielo stellato, il tempo si ferma, e le nuvole iniziano a piangere angeli morti ricoperti di Nutella. Vado a dormire. Domani è un altro giorno del ca**o.

Oggi, non avendo accettato l'apparente sconfitta, torno alla carica e approdo, con una quasi imbarazzante ovvietà, a questi drivers scaricabili da questa pagina. Con fervore, li sputo dentro ad ndiswrapper e miracolosamente la scheda prende vita, Kubuntu la vede e la battezza wlan0, KDE me la propone come scheda di rete wifi nuova fiammante, e i cristi piovuti la sera prima si asciugano inermi sotto la luce di un nuovo Sole splendente.

8 commenti:

desy ha detto...

bravo figliuolo, il papa ti ringrazia.

Anonimo ha detto...

http://merch77.blogspot.com/

Anonimo ha detto...

oh ma che è sta scheda???
"l'ignoranza è la peggiore malattia" disse una volta masini in una sua canzone allegra!!
comunque nel leggerti mi hai strappato un gran sorriso!!

Anonimo ha detto...

Perché, la madonna non mangia forse gelati!?

l3g3nd4ryf0x -- http://volpe.mine.nu/

anne ha detto...

A proposito, sto osservando in su sul Internet ed ho trovato alcuni attrezzi che sono realmente si raffreddano per controllare posizionare della concorrenza, così come vedere le loro punte e trucchi. Se siete interessati, ho raccomandato a voi ho uno sguardo. Sembra che sono liberi: http://www.lineared.com/es/recuperar/posizionare-google-msn-yahoo-disco-duro.htm

d1s4st3r ha detto...

@anne: Non si era mica capito che sei solo uno spammer del cazzo, neanche in grado di usare un traduttore online.
Auguro a te e alla tua fottuta ditta di recupero dati dalle fogne comunali di finire in fiamme. E adesso traduci questo commento, dai!

d1s4st3r ha detto...

AGGIORNAMENTO: Sì, confermo che la suddetta scheda D-Link DWL-G650M funziona con ndiswrapper, peccato solo che funzioni di merda.
Solo una volta sono riuscito ad utilizzarla senza troppi scleri, per il resto il 99% delle volte basta solo inserire la PCMCIA per far bloccare di brutto il PC. Non so se la colpa sia del modulo del kernel, dei drivers di Windows (probabile!), di wpa_supplicant o di Gesù Cristo. So solo che sono riuscito a trovare una scheda con l'unico chip Atheros che ancora non funziona a dovere con GNU/Linux. Speriamo che i tizi di MadWiFi si diano una mossa...

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)