lunedì, luglio 14, 2008

Il Santo Riposo del Santo Papa

Stamattina leggevo sul giornale che il Papa è arrivato a Sydney, in Australia (neanche fosse approdato sulla Luna...).


Non che io segua gli spostamenti del Santo Padre, per carità, sarei da internare se lo facessi, ma quando ho letto che il Papa si sarebbe concesso ben 3 giorni di assoluto riposo per riprendersi dal viaggio ho sentito un bisogno viscerale di scrivere questo post.

Tutto ciò è assurdo. Posso capire che stare per 21 ore su un aereo non sia proprio una cosa tonificante, e mi rendo anche conto che il Papa non è più un giovanotto, ma dedicarsi a 3 giorni di riposo in mezzo ai boschi appena sceso dall'aereo per "ricaricarsi" (neanche fosse un cellulare) è davvero un gesto poco cortese, considerando poi che mentre lui è lì a sonnecchiare e a passeggiare tra gli alberi progettando la fine del mondo insieme ai suoi amichetti dell'Opus Dei, migliaia e migliaia di papaboys e papagirls sono lì che lo aspettano, magari da giorni sotto il sole, in uno stato di deliriante isteria spirituale di massa (molto simile a quello provato dalle ragazzine 14enni che ad un concerto attendono con ansia il cantante frocetto dei Tokio Hotel, per intenderci).

Sono molto deluso.
Io pensavo che Sua Santità fosse una specie di superuomo alimentato da una forma di energia infinita direttamente fornitagli dal Creatore, acceso e progettato per funzionare 24 ore su 24 come minimo per l'eternità.
Io pensavo che il Re dei Cieli lo avesse certificato come "Powered by Ubuntu Christian Edition", così da garantirne un uptime del 100% anche in condizioni critiche.
E invece no. Sono bastate 21 ore su un aereo per necessitare di 3 giorni di riposo (neanche fosse arrivato fino a Sydney a nuoto). Stellina, lui. Patatino.

Ci fossi stato io al posto suo... appena sceso dall'aereo, sigaretta (perchè dopo 21 ore di astinenza se ne sente il bisogno...), valigie in hotel, e subito in giro a visitare il visitabile e a magnare le vaccate locali. Per dormire c'è tempo.

Che amarezza. Vabbè, chiudo il post con una foto, scattata ultimamente, in cui si vede il Papa che si riposa beato ricongiungendosi con la natura offerta dalle meraviglie boschive della selvaggia Australia.

4 commenti:

volpe ha detto...

Manco fosse un cellulare... e dove lo metterebbe lo spinotto!?

frodo ha detto...

il volo 815 della oceanic su lost partiva da sidney vero?? speriamoooo :D (questa l'ho capita solo io)

Anonimo ha detto...

quello che stavo cercando, grazie

Anonimo ha detto...

Perche non:)